Statuto

STATUTO (con le modifiche all’originario deliberate dall’assemblea del 7 Maggio 2009)

Associazione culturale senza scopo di lucro denominata

“SOCIETÀ DEGLI AMICI DEL LIBERO PENSIERO”

Costituzione / sede / durata

Art.1 – È costituita, ai sensi dell’art.36 e seguenti del C.C., una libera associazione culturale  denominata “SOCIETÀ DEGLI AMICI DEL LIBERO PENSIERO”.

Art. 2 – Il logo dell’Associazione è rappresentato dal volto giovanile di Giordano Bruno e dalla celebre massima “Veritas filia temporis” caratteristica del pensiero del filosofo nolano.

Art. 3  -  L’Associazione ha sede legale e operativa a Genova in viale Brigata Bisagno 14/1 sc.s. Per raggiungere le sue finalità e poter rispondere in maniera adeguata alle diverse iniziative, l’Associazione eserciterà la propria attività anche in luoghi diversi da quello abituale.

Art. 4  – L’Associazione ha una durata illimitata.

Finalità / oggetto

Art.  5 – L’Associazione “Società degli amici del libero pensiero” non ha scopo di lucro e si dichiara

Indipendente da qualsiasi partito politico, credo religioso o qualsiasi forma di discriminazione. L’Associazione, va ricordato, si ispira e ha come ideale di riferimento una concezione dell’individuo secondo cui vengono esaltati, nell’espressione della persona, i tratti della razionalità critica e l’atteggiamento di libertà prima e oltre ogni condizionamento che possa derivare dalle ideologie politiche, religiose e razziali. La “Società degli amici del libero pensiero”, in questa prospettiva, promuove dunque la diffusione della cultura in tutte le sue diverse manifestazioni, attraverso principalmente attività di studio e di ricerca, in conferenze e incontri, in forme editoriali cartacee e multimediali, in iniziative di formazione e comunque in ogni altra attività o manifestazione ritenuta opportuna e funzionale al raggiungimento degli scopi associativi. In particolare, riguardo agli ambiti di intervento, l’Associazione intende contribuire all’autonomia della ricerca scientifica, alla laicità dello Stato, alla libertà dell’informazione e della comunicazione in generale, al pluralismo nella scuola.

Soci

Art.  6 – Possono associarsi tutte le persone che sono interessate al raggiungimento dello scopo sociale e che sono in possesso dei requisiti attualmente richiesti e previsti dal regolamento.

Art.  7    – Per diventare  socio ordinario o sostenitore è necessario e indispensabile:

a)        Inoltrare la domanda

b)        Accettare integralmente le norme statutarie ed eventuali regolamenti dell’Associazione

c)        Versare la quota associativa annuale

La domanda di ammissione, presentata da coloro che non abbiano raggiunto la maggiore età, dovrà

Essere firmata da un genitore o da che ne fa le veci.

La domanda di ammissione, in generale, si intende accettata se non interviene comunicazione contraria da parte del Consiglio Direttivo entro 30 giorni dalla data di presentazione della stessa.

Art.  8  -  I soci si dividono in:

a)      Fondatori: coloro che intervengono all’atto costitutivo. Essi sono tenuti al sostegno della

Associazione tramite il versamento della quota annuale e un versamento iniziale.

b) Onorari : coloro che sono nominati tali dal Consiglio Direttivo per particolari benemerenze

Essi non sono tenuti a versare alcuna quota

b)      Sostenitori: coloro che sostengono la Associazione nella stessa misura dei fondatori.

c)      Ordinari: coloro che sono ammessi dal Consiglio Direttivo ai sensi dell’art. 7

Diritti e doveri dei soci

Art. 9  -  a)  contribuire alla realizzazione degli scopi sociali

b)  versare la quota associativa annuale

c)  partecipare alle assemblee con pieno diritto di voto

Patrimonio e gestione sociale

Art. 10 – Il patrimonio della Associazione è costituito dalle quote sociali, donazioni/lasciti, contributi pubblici e privati. Il socio che cessi di fare parte della Associazione perde ogni diritto al  patrimonio sociale. I soci non possono chiedere la divisione del patrimonio sociale.

Art.  11  -   L’esercizio sociale inizia il 1° gennaio e termina il 31 dicembre di ogni anno. Entro il 30 marzo il Consiglio Direttivo predispone il bilancio consuntivo e quello preventivo, determinando anche l’ammontare delle quote sociali per ogni categoria di soci.

Organi sociali

Art.  12  -  Gli organi sociali sono.

a)      Il Presidente della Associazione

b)      Il Segretario della Associazione

c)      L’Assemblea dei soci

d)     Il Consiglio Direttivo

Art.  13 – L’Assemblea è costituita da tutti i soci; è presieduta dal Presidente della Associazione (che è anche Presidente del Consiglio Direttivo). In sua assenza la Presidenza è assunta da  altro membro del Consiglio Direttivo. In assenza del segretario il Presidente nomina un socio per la redazione del verbale

All’Assemblea spetta di deliberare su:

a)      approvazione del bilancio consuntivo e preventivo

b)      nomina del Presidente nonchè del Consiglio Direttivo e sua durata

c)      modifica della Statuto

d)     scioglimento della Associazione

Art.  14  -Il diritto di voto nella Assemblee spetta a tutti i soci maggiorenni; ogni socio ha diritto a un voto e soltanto a due deleghe da parte di soci impossibilitati a intervenire.

Art.  15  -  Il Consiglio Direttivo è costituito dai Soci Fondatori e da Soci Sostenitori. Alla sua prima convocazione elegge un Vice Presidente e un Segretario. Il Consiglio ha il compito di provvedere alla gestione della Associazione per la realizzazione dei suoi scopi istituzionale . In particolare:

a)      delibera in ordine alle domande di ammissione alla Associazione

b)      delibera la convocazione delle Assemblee

c)      redige il bilancio consuntivo e preventivo

d)     determina l’ammontare delle quote sociali per ogni categoria di soci

e)      esercita gli atti di ordinaria e straordinaria Amministrazione

f)       può cooptare, per ragioni di opportunità, uno o più membri aggiuntivi La nomina deve essere ratificata alla prima assemblea successiva

Art.  16  – Il Presidente del Consiglio Direttivo è anche il Presidente della Associazione di cui ha la rappresentanza legale. In caso di sua assenza o impedimento è sostituito dal Vicepresidente-

Scioglimento

Art.  17  – In caso di scioglimento della Associazione, per qualunque causa, ci si riferirà alle norme di legge in vigore.

Un pensiero su “Statuto

  1. Pingback: Presentazione - Amici libero Pensiero

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>